Cos’è un MRP?

Il Material Requirements Planning

Annunci

Alla fine degli anni ’60 Joseph Orlicky, sviluppatore IBM, trovò un metodo per gestire i magazzini multilivello, affidando ai computer i compiti di schedulazione e controllo dell’inventory: da qui nasce il primo concetto di MRP, ovvero Material Requirements Planning.

Il meccanismo base dei sistemi MRP consiste nel partire dalla pianificazione della produzione di un item di domanda indipendente per poi, procedendo a ritroso nella BOM (distinta base), ricavare gli schedules per i componenti che costituiscono il prodotto finito, che hanno perciò domanda dipendente.

L’MRP è un sistema push, in quanto calcola i sequenziamenti di ciò che deve essere “spinto” in produzione sulla base della domanda.

Esso, inoltre, coordina gli ordini interni (jobs) con gli ordini esterni (ordini d’acquisto, OdA).

Riassumendo, il main focus dell’MRP è quello della schedulazione dei jobs e dei purchase orders in modo da soddisfare i fabbisogni di materiale generati dalla domanda esterna.

L’MRP tratta 2 dimensioni di base del controllo della produzione: quantità e tempi.
Il sistema deve determinare le quantità da produrre/ordinare appropriate per tutti i tipi di item (prodotti finiti, componenti, inputs) e i tempi di produzione (job start times) che consentono di rispettare le due dates (date di consegna). Inoltre l’MRP contiene la fase di Lot Sizing attraverso cui si determina quanto ordinare di un determinato codice.

Il boom dell’MRP si verificò negli anni ’70 e, da quel momento, è il maggior componente nella totalità degli approcci computerizzati alla gestione della produzione e delle risorse, come ad esempio:

  • MRP II
  • Business Resources Planning (BRP)
  • Enterprise Resources Planning (ERP)
  • Supply Chain Management (SCM)
Annunci

Vi consiglio… la Digital Supply Chain di IUNGO

La Digital Supply Chain di IUNGO

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo sulla visione di IUNGO e della sua Digital Supply Chain.

Il pezzo è tratto dal sito Logisticamente: buona lettura!

https://bit.ly/2KyXzSE
Annunci

Vi consiglio… INTURN annuncia la partnership con SAP

INTURN annuncia la partnership con SAP.

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo inerente alla partnership recentemente siglata tra INTURN e SAP.

Il pezzo è tratto dal sito Supply Chain 24/7: buona lettura!

https://bit.ly/2S7t0ro
Annunci

Vi consiglio… le soluzioni tecnologiche per il trasporto al tempo del COVID-19

Soluzioni tecnologiche per il trasporto al tempo del COVID-19

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo sui trasporti e le tecnologie impiegate per ottimizzarli al tempo del Coronavirus.

Il pezzo è tratto dal sito Supply Chain 24/7: buona lettura!

https://bit.ly/2VVpdP1
Annunci

BIM: Building Information Modelling

La tecnologia BIM permette di costruire digitalmente un edificio con un modello virtuale accurato e completo.

Annunci

La tecnologia BIM permette di costruire digitalmente un edificio con un modello virtuale accurato e completo. Il modello contiene informazioni necessarie alla costruzione ed alla gestione del processo edilizio. Inoltre, in questo, sono presenti una serie di funzioni che permettono il monitoraggio del ciclo di vita dell’edificio, fornendo le basi per la fattibilità dell’opera, la gestione dei ruoli e le interrelazioni di un team di progetto.

Il modello generato dal computer contiene tutte le informazioni grafiche e tabellari per la progettazione, la costruzione e l’esercizio dell’edificio.

Le caratteristiche del BIM sono le seguenti:

  • i componenti dell’edificio sono rappresentati digitalmente e correlati con le relative informazioni
  • contiene dati sul comportamento di ciascuna delle parti dell’edificio
  • i dati sono coerenti e non ridondanti: ogni loro modifica all’interno di un componente viene immediatamente visualizzata in tutte le viste del componente stesso

Andiamo ora ad analizzare tutte le principali funzioni del BIM:

  1. PROGETTAZIONE: per progettare le parti architettoniche, strutturali, gli impianti, oltre alla zona circostante l’edificio
  2. ESTRAZIONE DI DISEGNI 2D: derivare dal modello disegni 2D aggiornati
  3. QUANTITA’ TAKE-OFF: estrazione delle quantità durante la fase di offerta e per gli acquisti durante quella di costruzione
  4. STIMA DEI COSTI: collegando prezzi a quantità è possibile valutare i costi
  5. COSTRUZIONE: gestione della sicurezza e studio del layout di cantiere, pianificazione della costruzione, controllo delle sequenze di installazione dei componenti, revisioni di costruibilità e stato di costruzione
  6. CONTROLLO DEL PROGETTO
  7. ANALISI: simulazione delle prestazioni del ciclo di vita dell’edificio, analisi strutturali, impiantistiche, energetiche, acustiche e di illuminazione
  8. SUPPORTO ALLE DECISIONI: studio di alternative differenti confrontando parametri di funzionalità e costi. Utile per decisioni sugli investimenti
  9. VISUALIZZAZIONE E COMUNICAZIONE: modello 3D utile per la comprensione di soluzioni progettuali, creazione di animazioni e render
  10. FACILITY MANAGEMENT: supporto durante il funzionamento e la manutenzione dell’edificio

La tecnologia BIM permette una migliore comprensione, visualizzazione e risoluzione dei problemi grazie alle rappresentazioni 3D, rapide e pragmatiche. La condivisione delle informazioni consente di avere processi più rapidi ed efficaci.

Inoltre grazie a questa tecnologia molte aziende hanno potuto usufruire di una stima con una precisione entro il 3% per i costi di progetto, oltre a consentire la consegna dello stesso con una riduzione dei tempi stimata intorno al 7%.

Annunci

Vi consiglio… COMAU e la robotica al servizio del packing

Tratto dal sito Logistica Efficiente: buona lettura!

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo sul servizio di packing offerto dalla robotica targata COMAU.

Il pezzo è tratto dal sito Logistica Efficiente: buona lettura!

https://bit.ly/3eRaYDs
Annunci

Vi consiglio… DHL spinge per la Tube Logistics

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo sull’avveniristica Tube Logistics.

Il pezzo è tratto dal sito Logisticamente: buona lettura!

https://bit.ly/2UNkjmC

Annunci

Vi consiglio… Handle, il robot logistico

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un interessante articolo su Handle, il rivoluzionario robot logistico.

Il pezzo è tratto dal sito Logisticamente: buona lettura!

https://bit.ly/2yhbgD1

Annunci

Vi consiglio… la Logistica 4.0

Annunci

Ciao a tutti!

Per la serie “Vi consiglio…” oggi vi propongo un articolo sulla Logistica 4.0.

Il pezzo è tratto dal sito Corriere Comunicazioni: buona lettura!

https://bit.ly/2UIHAWT

Annunci